0

Troppa igiene fa male

Posted by Darth on 10 Ottobre 2018 in Chettelodicoaffare |

Maniaci delle pulizie? Rischiate di non avere le difese abbastanza forti di fronte a batteri e virus aggressivi. Le dritte per essere puliti il giusto

Nella tua borsetta/zainetto/24ore non manca mai il gel disinfettante per le mani? In casa se il tuo pavimento non profuma di lavanda o limone non sei soddisfatta/o ?  Attenzione , il troppo stroppia e il “pulito, pulitissmo” può essere dannoso e controproducente. Perché vivere in un ambienti lustrati a lucido è dannoso per il nostro sistema immunitario. E vale soprattutto per i bambini “che si devono fare gli anticorpi”.
Per carità, pulire va bene, però, è bene non esagerare.

Come sottolineato dal New Scientist, l’utilizzo smodato di prodotti che contengono antibatterici (forse troppo pubblicizzati come fossero la soluzione alla nostra salute, ma non corrisponde a verità) sta concorrendo ad aumentare la resistenza agli antibiotici da parte dei batteri e dei germi che a furia di essere aggrediti diventano più resistenti e più difficile da debellare.

Per l’igiene personale bastano acqua calda e sapone; dai vestiti non è necessario eliminare ogni germe e per i capi normali è sufficiente un lavaggio a 30 gradi in lavatrice – scrivono gli esperti del New Scientist. E poi tutti i dermatologi sono d’accordo: può bastare lavarsi mediamente ogni due o tre giorni per non eliminare il film protettivo di batteri buoni che vivono sulla nostra epidermide.

Ma ogni quanto tempo bisogna pulire? In medio stat virtus; non troppo poco, non troppo spesso. Il frigorifero, per esempio, da pulire con acqua e aceto bianco una volta al mese. Le lenzuola si possono cambiare una volta a settimana ma anche due. Per non parlare dei cuscini, che si possono lavare ogni tre, sei mesi.

In cucina però la pulizia frequente è d’obbligo: piano di lavoro e lavello vanno detersi bene tutti i giorni con prodotti a base di alcol, candeggina o perossido di idrogeno. E attenzione alle spugne per lavare i piatti, che devono essere cambiate spesso perché diventano piccole “bombe” batteriche.

L’eccesso di pulizia in casa è “rischioso” anche per colpa dei prodotti che utilizziamo: contengono sostanze chimiche che inquinano l’aria domestica, come sottolinea il New Scientist. Meglio allora scegliere pochi detergenti “tuttofare”, preferendo quelli a base di prodotti naturali: limone, aceto e bicarbonato sono detergenti e antibatterici naturali che potrebbero bastare a pulire casa.

Tag:, , , , , , , , ,

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013-2018 Ocus Focus BLOG All rights reserved.
This site is using the Multi Child-Theme, v2.2, on top of
the Parent-Theme Desk Mess Mirrored, v2.5, from BuyNowShop.com